Categoria: Tecnologia e web

Cosa sapere per assumere un consulente SEO web

Il posizionamento organico o posizionamento SEO cominciò a essere conosciuto all’inizio del XXI secolo, con l’esplosione di Internet e l’uso massiccio che la gente cominciò a fare dei grandi motori di ricerca. Dopo oltre un decennio da quando Google è diventato il grande motore di ricerca utilizzato da quasi tutti “l’Occidente”, Internet ha già superato le 50.000 milioni di pagine indicizzate. Raddoppio in questo modo, il numero di pagine Web indicizzate dal motore di ricerca negli ultimi due anni. Questa espansione esplosiva ha trasformato Internet in un mezzo estremamente competitivo. Ed è per questo che è sempre più importante che le pagine web non solo abbiano un buon design ma vengano anche seguite da un buon consulente SEO web anche un buon quindi solo quelle aziende che applicano tecniche di Posizionamento e Ottimizzazione web in modo costante e intenso, saranno in grado di distinguersi dalla concorrenza in modo coerente.

Ma poi, cos’è la SEO? Ottimizzazione dei motori di ricerca è il processo costante per migliorare la visibilità di un sito Web nei motori di ricerca in modo organico o naturale. Un processo che viene eseguito manualmente, lavorando sia nell’ambiente interno del tuo Web che nell’ambiente esterno.

Ci sono esperti in SEO?

 Posizionamento SEO - Esperto in SEO e ottimizzazione web Come in ogni altra area di lavoro, in Web Positioning ci sono anche esperti . E per onorare la verità, ci sono molti tipi di esperti in SEO, perché come dice il detto popolare “ogni maestro ha il suo libro” . Alcuni sono esperti nell’ottimizzazione interna, altri nella creazione di contenuti di qualità, ci sono esperti nella selezione di parole chiave e esperti SEO nell’acquisizione di link.

Come hai visto, ci sono diversi rami che a esperto in SEO deve coprire, e la verità è che è molto complicato trovare un esperto SEO che domina perfettamente tutti questi rami. Inoltre, è normale trovare un consulente SEO sito web che fanno tutto ma sono molto bravi in ​​una cosa o in un’altra. E se a questo punto, tutto questo sembra piccolo, a queste caratteristiche che dovrebbe avere una buona SEO si sta unendo sempre più lavoro per ottimizzare il contenuto interno di un sito Web per i social network

Che cos’è SEO di Black Hat e SEO di White Hat?

 Il Kharma influenza il posizionamento sul Web? Una volta spiegato che si tratta di SEO, è giusto e necessario spiegare che, come in qualsiasi settore e settore, nel SEO ci sono anche buone e cattive pratiche professionali. Come è naturale, tutti vogliono apparire nel primo risultato della prima pagina di Google e questo ha causato l’emergere di pratiche che potrebbero qualificarsi come Spam.

è chiamato Black Hat SEO per quelli tecniche utilizzate da professionisti SEO il cui unico scopo è ingannare i ricercatori per raggiungere la posizione più elevata di Google. Al contrario, si chiama White Hat SEO per quelle tecniche seguite da esperti in SEO che sono nei limiti stabiliti dalle linee guida dell’editore dei motori di ricerca. (Vedi la guida editoriale di Google per Web Masters)

Quali sono le caratteristiche del buon SEO?

Dopo 4 anni di esperienza nell’apprendimento e perfezionamento delle mie conoscenze in il mondo della SEO ho raggiunto diverse conclusioni su quali dovrebbero essere le caratteristiche di una buona SEO . Queste sono opinioni personali, con le quali chiunque può essere in disaccordo, ma a mio parere sono essenziali:

  • Un buon esperto SEO deve vivere in BETA: eseguire ricerche empiriche e funzionali è il pane e il burro di qualsiasi SEO che mira a rendere prospera la tua carriera. Per essere in grado di portare avanti un processo di miglioramento continuo è necessario provare cose diverse e applicare quelle che funzionano davvero.
  • Il buon SEO deve avere un costante appetito per l’apprendimento: Credo che questa funzione sia applicabile a qualsiasi buon professionista, perché nei tempi in cui viviamo, le cose nuove non smettono mai di uscire che in gran parte smentiscono o diminuiscono l’importanza delle precedenti. Ma nel caso del professionista SEO, l’appetito per l’apprendimento deve essere una costante quotidiana che viene ripetuta come mangiare o bere. Leggi articoli e libri scritti da altri esperti, vai alle riunioni con i colleghi e rendi la tua professione un hobby e un’ossessione, sono le migliori ricette per il successo.
  • Un buon professionista SEO deve anche essere un buon scrittore: ] Raggiungere l’attrazione del lettore è essenziale. Per questo, non è solo necessario sapere come scrivere bene. Scrivi senza errori e errori grammaticali, ma fallo anche in modo attraente e chiaro. Quindi, alla fine, per un lettore, la decisione di scegliere il primo o il secondo risultato dipenderà dal titolo o dalla descrizione più interessanti e pertinenti.
  • Un SEO deve sempre avere una prospettiva analitica: SEO si basa sull’applicazione in modo costante e metodico di diverse tecniche di analisi precedenti che ci mostreranno quale dovrebbe essere l’approccio da seguire per l’ottimizzazione di un sito web. Sia dal punto di vista dell’analisi della concorrenza, sia dell’analisi del traffico in entrata sul web e delle analisi di navigazione che gli utenti effettuano quando gli utenti visitano il nostro sito. Tutto ciò è necessario per sapere quali modifiche dovrebbero essere applicate.
  • Buona SEO è una che ha esperienza, è onesta e ha etica: sfortunatamente l’etica e l’onestà sono due pratiche che sembrano essere sempre meno la moda. Tuttavia, dal mio modesto punto di vista, sono essenziali quanto l’esperienza. Queste tre caratteristiche formano un triangolo virtuoso che può solo generare benefici. Se il tuo esperto SEO possiede queste qualità puoi stare tranquillo, l’evoluzione del tuo sito web andrà nella giusta direzione. Forse non è veloce come previsto, ma almeno sarai sicuro che i costanti aggiornamenti dell’algoritmo di Google non ti colgono impreparato, né penalizzerai il tuo sito web per aver svolto attività di SPAM. Il tempo dà sempre ragione a chi cammina con passo deciso.

Che cosa rende un buon SEO Professional?

  • Analisi precedente di SEO Consulting: questa analisi dovrebbe contenere quattro aspetti. 1) Situazione attuale del web nei motori di ricerca. 2) Studio degli aspetti SEO più rilevanti all’interno della tua pagina Web. 3) Studio della situazione in cui si trova il Concorso . 4) Studio delle Parole chiave più rilevanti per la pagina Web in questione.
  • Ottimizzazione interna del sito: una volta eseguito il lavoro di SEO Consulting inizia lavorare nell’ottimizzazione online del sito. Basato sui dati precedentemente studiati e ottimizzati per ciascuna pagina del Web.
  • Ottimizzazione esterna: sviluppo di una strategia di generazione di Collegamenti a ritroso (collegamenti che puntano alla tua pagina web). Mentre il contenuto di qualità parallelo è ancora in fase di creazione sul web.
  • Misura dei risultati: analisi dei dati generati da un gestore di statistiche sul suo sito web e l’evoluzione della posizione del Pagina Web del motore di ricerca per quelle parole chiave selezionate.
  • Torna all’inizio: ripensare le idee incorporate nel Web Consulting . Enfasi su quegli aspetti che hanno margini di miglioramento e ricerca di nuove parole chiave.

Come assumere un esperto SEO?

Come disse una volta William Shakespeare: “L’onestà è la miglior politica, se perdo il mio onore mi perdo . E quello che voglio dire con questa frase è che quando vai ad assumere un SEO lo fai per la loro conoscenza ed esperienza, ma anche per la loro serietà e franchezza.

Detto questo, non c’è nulla che io possa dirti Non ho intenzione di dirti Google, quindi qui lascio il link in cui l’ottimo motore di ricerca dà consigli su cosa chiedere quando si assume un esperto SEO. E se vuoi contattarci, non esitare, saremo felici di collaborare con la tua azienda.

Vuoi sapere qual è il segreto del posizionamento sul Web? Clicca sull’immagine ->

 

Ciao amigos videoachat e chat italia.

Facile e rapida per vedere e chattare con persone italiane.

Ciao amigos videoachat e chat italia.Quante volte avete avuto il desiderio di entrare in una chat italia per conoscere amici o anche solamente per passare un po’ di tempo ma ci avete rinunciato per via dell’articolata modalità di registrazione?
Infatti, quasi tutte le piattaforme chat e video chat, chiedono all’utenza di iscriversi per poi essere accreditata per poter accedere ai loro servizi.
Sostanzialmente non è una impresa impossibile ma, talvolta risulta essere complicata. Si deve scegliere un user ID (nick name), lasciare le indicazione della propria e-mail ed attendere che arrivi una comunicazione (quasi sempre automatica) da parte della piattaforma che chiede la riconferma dell’intenzione di iscriversi alla chat e, successivamente, attendere l’invio della password da parte della stessa piattaforma laddove il sistema non preveda la possibilità che sia l’utente stesso a crearne una sua.
Per carità, nulla di troppo difficoltoso ma immaginate di doverlo fare con uno smartphone e di non essere poi così abili nel destreggiarsi tra pagine web aperte, software di posta elettronica ect…, è chiaro che vi passi la fantasia di farlo.
Differente è il poter chattare e video chattare su di una piattaforma che abbia l’opzione di potervi far entrare senza alcuna registrazione ma solamente scegliendo un vostro nick name per differenziarvi dagli altri utenti già online: non è più facile e rapido?

Un modo nuovo per conoscere persone del tuo stesso paese e regione.

E’ noto il fatto che la chat e la video chat è un modo nuovo per relazionarsi con gli altri e, grazie all’avvento della rete e alla diffusione capillare dei device che consentono di muoversi all’interno di internet, questo sistema ha mutato gli scenari di una precedente forma di socializzazione che non poteva che realizzarsi in altro modo.
Oggi, grazie alle conquiste di strumenti sempre più perfezionati (è sufficiente pensare agli smartphone di ultima generazione 4G), maneggiare la rete risulta essere una cosa più che normale, tanto da considerarla come un’abitudine e non come una eccezione.
In questo contesto la modalità di conoscere persone si è trasformata agevolando contatti che prima di internet, sarebbe stato problematico (se non addirittura impossibile) avere.
La chat è un sistema che consente l’avvicinamento di persone che possono nutrire gli stessi interessi o che abbiano reciproche affinità. E’ il caso di persone che usano la video chat gratis per conoscersi con l’obiettivo di stabilire una relazione, a volte solamente occasionale, attraverso la quale soddisfare la propria esigenza di conoscenza.

E’ ai nostri tempi, uno strumento utilizzato per favorire gli incontri di persone che cercano di ampliare il loro raggio di conoscenze e di amicizie. Grazie a chat e a video chat sono nati amori, storie con occasionali partner, conoscenze trasformatesi poi in solide amicizie e tutto questo attraverso un semplice cellulare, entrando in una video chat gratis senza registrazione. Non male per crearsi dei propri spazi alternativi.

Parole Chiave : C’era Una Volta Il “Motorino” Di Ricerca …

Nonstante ciò, manca ancora qualcosa su quanto detto da Francesco Margherita in merito al posizionamento seo e ribadito su Joomlaskin (aka francodane) in maniera fondamentale . C’è anche da considerare che il Motore non ce la fa proprio ad effettuare una ricerca sull’intero Web , ma solo sul 25% delle pagine del Web.

Con questi dati , mi pare ovvio chiamarlo il “Motorino” ( anzichè il Motore ) di Ricerca ! Tim Berners-Lee , rappresenta la rivoluzionaria trasformazione del Web in cui tutti i documenti online verranno letti dai Motori di Ricerca in modo interpretativo , mediante una logica di interrogazioni approfondite dei contenuti . La parola “ semantico” , infatti , vuol dire semplicemente “che analizza il significato delle parole” . Mi viene da pensare , dunque , che tutti i contenuti di domani dovranno necessariamente avere un grande valore intrinseco , altrimenti verranno scartati all’istante dal Motore di Ricerca !

Già immagino la nascita di un nuovo tipo di SEO , non più fondato sulle Parole-Chiave ma sullo studio semantico del contesto totale . E già vedo nella mia testa il nuovo Web 3.0 , interamente fondato sul sostanziale scambio di informazioni ricchissime che provocherà un mutamento enorme nei canali sociali che usiamo oggi . Forse nasceranno nuovissimi Social Networks che ridurranno al nulla quelli attuali .

posizionamento seo

L’indicizzazione è fondamentale, soprattutto oggi.

SEO dall’inglese “search engine optimization”, indica le tecniche e le strategie che devono essere utilizzate nella progettazione di un sito web perché questo possa raggiungere le prime posizioni nei risultati “organici” di una ricerca online. I siti internet nel mondo sono più di un miliardo, molti dei quali sono esteticamente ben disegnati, hanno contenuti interessanti, sono programmati in modo da rispondere agli standard più comuni. Eppure hanno pochissimi visitatori. Questo perché varare un nuovo sito internet oggi è come aprire un negozio in un centro commerciale in cui sono presenti miliardi di altri negozi che vendono gli stessi prodotti. O peggio è come allestire una bella vetrina in una strada periferica di un paesino di montagna sperduto tra gli Urali.

Per maggiori dettagli su Posizionamento seo https://www.francodane.it/ visitate il nostro sito. Costruire un buon sito web non basta. Oggi è indispensabile curarne il posizionamento, affinché su Google e sugli altri motori di ricerca riesca ad emergere dalla massa. Con il termine “SEO” (ovvero “ottimizzazione per i motori di ricerca”) si intendono tutte quelle attività finalizzate ad aumentare il numero di visitatori che da un motore di ricerca vengono dirottati su un sito web. L’ottimizzazione riguarda sia il codice sorgente con cui è scritto il sito web, sia i suoi contenuti (testi, immagini, documenti allegati). In Italia sono ancora poche le aziende che investono sul SEO. Questo è dovuto al grado di alfabetizzazione informatica degli investitori, che in Italia è molto inferiore rispetto ai Paesi con cui il nostro tessuto economico compete.

  • 414 Valutazione0 / 5
  • Sottomissione del disavow file
  • Domain Authority
  • 5 Elevata quantità di errori 404
  • Il volume di ricerca viene mostrato solamente come un intervallo, non è un numero preciso
  • Moltiplica le keyword,
  • Link da siti di poco conto (link farm social altre lingue comunicati stampa directory ecc)
  • Posizionamento Siti Web Mondo

La prima cosa da fare è capire dunque che tipo di penalizzazione è. Se non l’avete già fatto è opportuno collegare il sito ad un account di Google Search Console. Se è stata inferta un’azione manuale avrete ricevuto un messaggio sufficientemente circostanziato che indica la modalità dell’azione manuale e perché il motore di ricerca sta punendo il sito. Se la penalizzazione è algoritmica non avrete ricevuto alcun messaggio. Di fatto l’unico elemento che abbiamo per accorgerci della penalizzazione è la perdita repentina di traffico. In questo caso dobbiamo capire che tipo di aggiornamento ha colpito ed è naturale che qui serva informazione sul fenomeno. Google periodicamente lancia degli aggiornamenti Panda, ormai Penguin è entrato nella routine. Nel mese di marzo ha lanciato un aggiornamento, il cui effetto si è visto su tanti siti per oltre un mese. Google ha solo confermato l’esistenza dell’aggiornamento (che probabilmente ha riguardato una pluralità di aspetti), ma la comunità – desolata – non ha potuto far altro che accettare che si chiamasse Fred, come il protagonista dei Flinstones. Grazie a Moz possiamo conoscere la storia degli aggiornamenti di Google e verificare con questa la data di inizio della perdita del traffico.

Il rendimento derivante dagli sforzi compiuti nella ricerca di parole chiave sarà centuplicato. Il volume di ricerca è uno degli equivalenti metrici più importanti da tenere in considerazione durante la ricerca delle parole chiave ideali. Con tutta probabilità è la prima cosa che si controlla con gli strumenti di ricerca delle parole chiave, ed è dunque qui che si commette il successivo errore più grave. ’ordine e può comprendere anche altre parole. Ad esempio, “dove acquistare scarpe in camoscio”, “prodotto per la pulizia di scarpe in camoscio”. Vi è un’enorme differenza in termini di traffico di ricerca tra tutti questi risultati. Se non prendi in considerazione questo aspetto e fai una stima dei tuoi potenziali visitatori in termini di broad match, è probabile che otterrai risultati inaspettati e deludenti. Come evitare l’errore: nell’utilizzare strumenti di stima del volume di ricerca, evita le cifre relative alla corrispondenza estesa e alla corrispondenza per espressione. Utilizza il dato relativo alla corrispondenza esatta alla base delle tue decisioni. Un altro errore che spesso si compie sta nel selezionare parole chiave che consistono di una sola parola. È davvero difficile posizionarsi bene con termini composti da un’unica parola – sono troppo estesi e troppo competitivi.